LA RAGAZZA CHE CANCELLAVA I RICORDI

Il nuovo libro di Chiara Moscardelli scritto a Trarego Viggiona e ambientato anche al Grotto Carza

LA RAGAZZA CHE CANCELLAVA I RICORDI

Il nuovo libro di Chiara Moscardelli scritto a Trarego Viggiona e ambientato anche al Grotto Carza

Nell’estate del primo lockdown, la scrittrice Chiara Moscardelli ha scelto di passare l’estate a Trarego Viggiona.

Quale posto migliore per godersi un po’ di vita all’aria aperta e le grigliate in giardino con gli amici?

Non solo si è innamorata del territorio, scoprendo sentieri che neanche noi conoscevamo.

Si è anche lasciata conquistare dalle cose buone che facciamo al Grotto Carza, che è diventata la sua “sala riunioni” di eccellenza per parlare di libri, accogliere i suoi amici e, soprattutto, farci rotolare nelle risate.

Il bellissimo effetto collaterale del suo soggiorno è stato quello di iniziare a immaginare il suo prossimo romanzo… ambientato sul lago Maggiore!

La storia di Olga, tatuatrice nascosta tra le nostre montagne, e del suo gruppo di amici… qualcuno sparisce e qualcun altro gestisce il Grotto Carza!

 

Non vediamo l’ora di riaprire le porte del nostro ristorante il 2 aprile. 

 

E di accogliere Chiara per una lettura dei passi più intriganti del suo libro, proprio tra le mura del Grotto Carza!

×